REGOLAMENTO METODOLOGICO E DIDATTICO

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

 

REGOLAMENTO METODOLOGICO-DIDATTICO

 

Il Dirigente Scolastico  dell’Istituto  Comprensivo “Giovanni XXIII”

 riconoscendo a tutti gli alunni il diritto all’ampliamento dell’offerta formativa attraverso la partecipazione alle attività educative e formative predisposte  dalla Istituzione scolastica, deliberate dal Collegio dei docenti, approvate dal Consiglio d’Istituto,

rilevando allo stesso modo il valore e la  valenza formativa dell’ insegnamento curriculare

dispone

sentito lo staff di presidenza, nel rispetto dell’esercizio del ruolo genitoriale,

alcuni criteri inderogabili  per la partecipazione alle attività di ampliamento formativo per ciascun alunno e per ciascuna classe:

 

  1. i singoli alunni, condividendo la decisione con i genitori,  potranno aderire al massimo a due laboratori  se non impegnati in altre attività extrascolastiche, ad un laboratorio se impegnati in altre attività extrascolastiche;

 

  1. le classi aderiranno  a rotazione a manifestazioni  o convegni e  fruiranno di spettacoli educativi,  tenendo conto dei contenuti culturali veicolati e della fascia di età; ogni classe comunque non potrà partecipare alle iniziative individuate per non più di una giornata scolastica al mese;

 

  1. i consigli di classe, di interclasse e di sezione potranno organizzare uscite didattiche per un numero complessivo di giorni tre per l’intero anno scolastico;

visite guidate per  un numero complessivo di giorni due per l’intero anno scolastico;

viaggi d’istruzione che non superino complessivamente giorni uno (1) per la Scuola Primaria e le classi 1° della Scuola Secondaria di 1°, giorni due (2) per le classi 2°   della Scuola Secondaria di 1°, giorni tre/quattro (3/4) per  le classi 3°;

 

  1. le iniziative di scienze  motorie, che si svolgeranno in contesti diversi dall’Istituto scolastico, non dovranno superare un numero massimo complessivo  di giorni quattro (4);

 

  1. i consigli di classe dovranno programmare,  per le uscite relative all’orientamento scolastico,  un massimo di giorni due (2);

In ogni caso tutte le attività di ampliamento all’offerta formativa  di disposizione extrascolastica  non dovranno comunque superare il tetto massimo di giorni 12 relativamente all’anno scolastico, tranne casi particolari che saranno puntualmente esaminati e vagliati singolarmente dal Dirigente Scolastico.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Rossella SIMEONE

 


Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti